INKINO Rosé Nature – Mas dei Chini

condividi questo articolo su:

L’azienda agricola Mas dei Chini é una bella realtà alle porte della città di Trento.

Oltre allo shop per la vendita e la degustazione dei vini, il maso è anche un accogliente agriturismo con ristorante e alloggi.

La tenuta è dislocata su due territori: uno sulle pendici ad est di Trento e uno in località Cadino di Faedo.

Mas dei Chini coltiva circa 25 ettari di vigneto che si trovano ad un’altitudine di 300 mt fino a 650 mt slm.

Produce principalmente spumanti metodo classico nella denominazione Trento DOC, ma anche alcuni vini tradizionali del territorio come Lagrein, Schiava e Gewurztraminer.

Oggi ho degustato INKINO Rosé brut Nature.

 Il nome Inkino è un tributo al ricordo di Eusebio Francesco Chini, facente parte della famiglia Chini,  che fu nel lontano 1600 gesuita, missionario, geografo nonché esploratore, cartografo e astronomo italiano.

100% Pinot Nero  (nella foto l’uva gialla era solo per mettere una nota di colore!)

Pressatura soffice delle uve di pinot nero, fermentazione a basse temperature in vasche di acciao; poi circa 40 mesi di permanenza sui lieviti

L’aspetto è molto accattivante: un bel rosa salmone tenue e un bel perlage con bollicine fini, numerose e persistenti.

Al naso emergono i profumi di piccoli frutti rossi, fragoline e lamponi. C’ è una nota minerale che ricorda il gesso.

In bocca, le bollicine accarezzano il palato, il vino è secco (ricordo che è uno spumante nature, quindi non dosato), è molto fresco e sapido.

Mi è piaciuto molto soprattutto per la sua eleganza e il carattere deciso. Un bel pinot nero in purezza!

E’ una bottiglia con un’ottima bevibilità, che si presta al momento dell’aperitivo, ma anche in abbinamento con piatti leggeri come una tartare di manzo con verdurine oppure con una trotta salmonata marinata. Spazio alla fantasia!

Cin Cin!

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su :

Autore

Elena Pianezzola

Blogger e appassionata del mondo del vino da oltre 10 anni e Sommelier AIS.

Articolo precedente
Langhe Nebbiolo DOC Angelotu 2017 – Borgogno Rivata Winery
Articolo successivo
Rosé Metodo Classico – Gianni Tessari
TAG :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

leggi anche…

Menu