Santenay 1990 Domaine Leguin

condividi questo articolo su:

Dopo tanto tempo, finalmente abbiamo ripreso le serate di degustazione.

Venerdì scorso, con alcuni amici appassionati di vino, abbiamo aperto qualche bottiglia. La nostra formula si chiama “O.m.o.b.” (one man one bottle), cioè una bottiglia a testa, pane, salumi e formaggi. Di solito, non ci diamo un tema, ognuno porta la bottiglia che ha piacere di condividere, “alla cieca”.

Dividiamo le bottiglie: prima le bolle, poi i bianchi in ordine di “età”, poi i rossi giovani e infine i rossi più “datati”. Il risultato è sempre molto interessante e la cosa più importate è che il vino faccia parlare di sé.

La bottiglia rappresentata nella foto mi ha colpito. E’ un pinot nero di Borgogna:
SANTENAY 1990 – 1 er cru “La Comme” – Domaine Leguin
13% Vol.

Il colore è un rosso granato, trasparente, molto scarico.
Al naso il profumo è intenso e complesso. La qualità è fine. Inizialmente si sentono profumi di frutta, prugna sciroppata. Si apre con profumi di miele di castagno, note tostate di caffè, sentori di cuoio. Infine emergono le spezie dolci come la cannella.
In bocca è secco, caldo e abbastanza morbido. Il tannino è percettibile e molto vellutato.
Con i suoi 30 anni, è un vino ancora equilibrato e molto interessante.
Lo abbiamo abbinato ai formaggi stagionati.

Salute!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo su :

Autore

Elena Pianezzola

Blogger e appassionata del mondo del vino da oltre 10 anni e Sommelier AIS.

Articolo precedente
Le Prudenze – Valtellina Superiore di Alberto Marsetti
Articolo successivo
NICOS Prosecco Colfondo
TAG :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

leggi anche…

Menu